All posts by sicilian05

I Siciliani di Maccà

Contemporary Art in SicilyContemporary Art in Sicily – Spadafora continua al Museo dell’Argilla con l’inaugurazione di due mostre fotografiche: “Album” e “I siciliani di Maccà”, a cura di Sergio Todesco e Alessandro Mancuso. L’evento sarà un’occasione per discutere di arte e fotografia d’autore con ospiti di riguardo quali Ugo Maccà e Giuseppe Leone, che della Sicilia hanno saputo raccontare ogni aspetto attraverso l’obiettivo della loro macchina fotografica.

Spadafora, 28.08.2015
Continua la rassegna Contemporary Art in Sicily – Spadafora, promossa dal Comune di Spadafora, che dal Castello si sposta al Museo dell’Argilla per l’inaugurazione delle due mostre di fotografia Album e I siciliani di Maccà, domenica 30 agosto alle ore 19.00. All’evento saranno presenti Ugo Maccà, il fotografo autore dei ritratti in mostra, Giuseppe Leone, anch’egli fotografo, originario di Ragusa e narratore della Sicilia degli ultimi cinquant’anni, Maria Costa, poetessa e scrittrice messinese che ha fatto del suo dialetto uno strumento espressivo di grande potenza. L’inaugurazione sarà un momento di confronto sui temi dell’arte e della fotografia attraverso le testimonianze di autori tra i principali protagonisti contemporanei della fotografia d’autore.
Ugo Maccà porterà in mostra una collezione di ritratti di siciliani, celebri e meno celebri, che con la loro opera hanno dato un contributo alla costruzione del patrimonio culturale dell’Isola. “Non è la celebrità che mi ha spinto a ritrarli” racconta il fotografo “ma il rapporto che ciascuno di loro ha instaurato con me. Ho ritratto anche persone sconosciute ma che comunque hanno contribuito a formare la mia cultura”. La ricerca di Ugo Maccà è nata nel 2005 per l’esigenza personale di conservare un ricordo di ogni persona ritratta; ciascun volto, raccontato con il primo piano, è stato poi abbinato all’ambiente in cui ogni personalità opera, per tentare di descriverne l’attività. Tra i personaggi fotografati vi è anche Giuseppe Leone, conosciuto attraverso Enzo Sellerio. Proprio con Sellerio Maccà ha costruito negli anni una solida amicizia. “Tutti mi chiedevano –  racconta il fotografo – come fossi riuscito a fargli un ritratto. Ma io non ho mai avuto la sensazione che fosse una persona difficile”.
Contemporary Art in Sicily
Alla presentazione delle due mostre sarà presente dunque Giuseppe Leone, il fotografo originario di Ragusa, amico di Vincenzo Consolo, Gesualdo Bufalino, Leonardo Sciascia. Il suo lavoro è cominciato con l’osservazione della realtà operaia e contadina nel ragusano, per poi arrivare a raccontare attraverso le immagini l’attualità siciliana e nazionale.

Contemporary Art in SicilyA pochi passi da “I siciliani di Maccà”, all’interno della sala espositiva del Museo dell’Argilla, sarà allestita la mostra “Album”, un racconto in bianco e nero dei primi decenni del ‘900 in Sicilia. Gli autori delle opere in mostra sono due padri della fotografia siciliana, Angelino Patti e Calogero Franchina. Attraverso i loro scatti si svela un passato fatto di momenti pubblici e privati, eventi cittadini, ritratti e foto di gruppo, ma emerge anche il ruolo preponderante della natura nella Sicilia preindustriale. Le fotografie in mostra rappresentano uno strumento di indagine sociologica sulla Storia siciliana e gettano le basi per analisi future.

I curatori delle due mostre – Sergio Todesco, direttore della Biblioteca Regionale Universitaria di Messina, e il fotografo Alessandro Mancuso – saranno presenti all’inaugurazione e accompagneranno gli ospiti nella presentazione delle fotografie. L’esposizione potrà essere visitata tutti i giorni con ingresso gratuito, dalle ore 17.00 alle ore 21.00.

Le mostre “Album” e “I siciliani di Maccà” saranno ospitate all’interno della sala espositiva del Museo dell’Argilla, a Spadafora, che per l’occasione apre parzialmente i suoi spazi al pubblico.

Contemporary Art in Sicily

Art in Sicily – Spadafora

Art in Sicily - SpadaforaMercoledì 19 agosto 2015, nella Sala Giunta della Provincia Regionale di Messina, la conferenza stampa di presentazione della rassegna Contemporary Art in Sicily – Spadafora, il ciclo di mostre d’arte contemporanea in programma al Castello di Spadafora e al nuovo Museo dell’Argilla.
SPADAFORA. Mercoledì 19 agosto 2015, alle ore 10.30, nella sala Giunta della Provincia Regionale di Messina, verrà presentata alla stampa la rassegna Contemporary Art in Sicily – Spadafora, il ciclo di mostre d’arte contemporanea che animeranno da agosto a dicembre 2015 il Castello di Spadafora e il nuovo Museo dell’Argilla. L’evento nasce con lo scopo di promuovere e valorizzare il ruolo culturale e aggregativo di due luoghi simbolici per il territorio di Spadafora e per i comuni limitrofi, come il Castello e il Museo dell’Argilla, attraverso un’esplorazione dei diversi linguaggi e dei diversi codici dell’arte contemporanea. Dalla fotografia alla scultura, dalla pittura dal riciclo creativo, dal cinema alla letteratura, ciascuna delle dieci mostre in programma rappresenterà una parte di un viaggio complesso attraverso l’identità siciliana e le sue infinite possibilità espressive. Il Castello e il Museo dell’Argilla apriranno le loro porte ad artisti affermati così come a giovani promettenti, e ci sarà spazio per dibattiti pubblici e incontri con gli artisti e i curatori. In programma anche un concorso per videomakers e installazioni video.
Contemporary Art in Sicily – Spadafora si aprirà il 22 agosto con la Mostra collettiva di opere multimateriche di artisti siciliani dal titolo Io non uso! Ri-uso. Creativity is contagious, che verrà inaugurata alle ore 19 al Castello di Spadafora. La mostra, curata dall’architetto Amelia Lamberto, vedrà esposti oggetti di design autoprodotto e installazioni artistiche realizzate con materiali di recupero, per illustrare l’importanza di un’arte ecosostenibile, attenta alle tematiche ambientali e alla cultura del riciclo come strumento di salvaguardia del territorio. Le opere in mostra, realizzate da artisti e designer siciliani, sono caratterizzate dall’utilizzo di materiali non convenzionali. La mostra, che potrà essere visitata con ingresso gratuito tutti i giorni dalle 17 alle 21, si chiuderà il 5 settembre.
“A livello globale è sempre più grande la consapevolezza che tutto quello che scartiamo o buttiamo può diventare risorsa e bene comune” ci racconta la curatrice, Amelia Lamberto. “Quando riuso e creatività si incontrano, danno vita a molteplici forme espressive grazie alle quali i materiali di riciclo vengono reinterpretati e gli oggetti acquistano un nuovo valore d’uso. Una creatività al servizio dell’ambiente”.
La rassegna è stata voluta dal sindaco di Spadafora, Giuseppe Pappalardo, dal consigliere comunale Antonio D’Amico, già assessore alla Cultura, da Ranieri Wanderlingh, consulente artistico del progetto, in collaborazione con l’Assessorato Regionale ai Beni Culturali, guidato da Antonio Purpura, con la Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina, e in particolare con l’unità operativa 6 Sezione per i Beni Architettonici e l’unità operativa 8 Gestione demanio culturale, coordinate rispettivamente dall’Arch. Maria Mercurio e da Tommasa Siragusa.
La direzione artistica dell’evento è a cura di Magika s.r.l., società impegnata da oltre un decennio nel settore della promozione del patrimonio storico e artistico siciliano. Magika è partner esecutivo del progetto che comprende anche la realizzazione di allestimenti tecnici (al Castello di Spadafora e al Museo dell’Argilla) e la produzione di contenuti multimediali da parte dell’ATI Inart Strutture e Servizi per la Cultura – composta dalle aziende Cotolo s.r.l., Explorer Informatica s.r.l. ed Eureka! di Giovanni Buggé.

Art in Sicilysici

Gran Bel.. Vedere

Che “Gran Bel…Vedere” con l’ “Omaggio a Eduardo De Filippo” di De Angelis!

Agostino De Angelis
“Nella nostra bella terra di Sicilia molti sono i luoghi tanto affascinanti quanto poco valorizzati od apprezzati”- questo ci ha rivelato d’aver pensato Marco Scuotto, Presidente dell’Associazione Culturale Extramoenia di Siracusa, quando in una caldissima giornata di giugno si è casualmente trovato a passeggiare per le vie di Belvedere di Siracusa. Proprio da tale riflessione, semplice quanto realistica e condivisa, è nata insieme all’attore-regista Agostino De Angelis l’idea della rassegna di eventi “Un Gran Bel…Vedere”- Arte, Cultura, Spettacolo e Tradizioni che esordirà il 2 Agosto 2015 alle ore 21,00 in Piazza Capitano Fazzina, Belvedere, con lo Spettacolo Teatrale Multimediale “Omaggio a Eduardo De Filippo” per la regia e adattamento dello stesso De Angelis. Lo spettacolo, che ha già avuto grande plauso in diverse città d’ Italia, permetterà al pubblico di rivivere alcuni dei momenti più alti della teatralità ed umanità di questo grande personaggio ed uomo, mediante le voci recitanti del De Angelis, Marco Scuotto, Martina Lauretta, l’accompagnamento musicale alla chitarra di Valerio Massaro, il tenore Dario Adamo, mimi e la stessa voce di Eduardo grazie alla proiezione di filmati ed immagini. L’evento, promosso dal Comune di Siracusa e dalla Circoscrizione Belvedere, sarà ad ingresso libero. Un appuntamento questo, sicuramente da non perdere: una mise en scène in onore del grande Eduardo per ricordare ed apprezzare proprio gli ambienti popolari e le atmosfere magiche descritte dal drammaturgo.

Jazz d’aMare

Il Big Jazz americano a Marsala per “Jazz d’aMare”
APERTE LE ISCRIZIONI PER IL WORKSHOP CON ROY HARGROVE (GRAMMY AWARD 2003)

Roy HargroveUn laboratorio di musica d’insieme a Marsala, dal 19 al 24 luglio 2015, con grandi musicisti jazz, italiani e americani. Roy Hargrove, Cinzia Spata, Ameen Saleem, Justin Robinson, e molte altre personalità della musica internazionale, terranno un workshop di una settimana sulla “Musica d’insieme”, un “Laboratorio Vocale” e un corso di “Big Band”.
Ameen SaleemLa città di Marsala, che ha un passato importante per il Jazz, ha accolto con grande entusiasmo il progetto del musicista Alberto Fidone, direttore artistico del workshop, promettendo di essere uno scenario unico, per gli allievi di tutta Italia che arriveranno. Una città molto ricca di tradizione, dal mare al vino, dall’archeologia all’arte, una città che in passato è stata tappa del grande Jazz internazionale, e che oggi torna ad accogliere musicisti di calibro mondiale, come il trombettista Roy Hargrove (Grammy Award per Miglior Album Jazz Strumentale 2003), che per oltre una settimana vivrà, insieme ai partecipanti al workshop, la vita di Marsala, mare e vino inclusi.

Quincy Phillips
L’esperienza di Big Band (docenti Roy Hargrove e Angelo Schiavi su arrangiamenti di Hargrove), il Laboratorio Vocale (Canto Jazz con Cinzia Spata e Coro con Antonella Leotta) e il corso di Musica d’Insieme Combo (docenti Justin Robinson, Sullivan Fortner, Ameen Saleem e Quincy Phillips), sono stati organizzati con cura, da Daniela Lebano in collaborazione con l’associazione Sicilian Beat, e puntano a sviluppare le capacità tecniche personali ma soprattutto sensibilità e armonia nell’espressione musicale di gruppo dei partecipanti.
Aperte le iscrizioni al workshop, con soggiorni convenzionati, Jam Session e incontri con professionisti del mondo del Jazz.
Info allo 06 70497770 o scrivendo jazzdamare@gmail.com

Jazz d’aMare
International Summer Workshop
Marsala 19-24 luglio 2015

Direzione artistica Alberto Fidone
Info 06 70497770 – 334 6876633
jazzdamare@gmail.com
FB jazz d’amare

ufficio stampa MediaLive – info@medialivecomunicazione.com

Jazz daMare Marsala 2015 Locandina

Stagione Estiva 2015 al Teatro Massimo Bellini di Catania

Teatro Massimo Bellini di Catania – Stagione Estiva 2015 – Concerti da Lunedì 29 Giugno a Venerdì 3 Luglio

Un’altra settimana in musica con Il Bellini nel Barocco, la Stagione estiva del Teatro Massimo Bellini di Catania che si sta svolgendo con grande successo in alcuni dei luoghi più suggestivi del centro storico della città dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Lunedì 29 giugno alle 20.30 nello splendido Monastero dei Benedettini di Catania si terrà il concerto del Quintetto di fiati belliniano che proporrà alcune trascrizioni dalle opere più conosciute di Vincenzo Bellini (Norma, La Sonnanbula, Il Pirata), Giuseppe Verdi (Nabucco, Aida) e Gioachino Rossini (Il Barbiere di Siviglia).

Giovedì 2 luglio nel Chiostro del Palazzo Centrale dell’Università sempre alle 20.30 sarà la volta del Quartetto Desormadè, un interessante ensemble composto da clavicembalo, flauto, violino e violoncello che eseguirà musiche di Händel (Primo concerto a quattro), C.P.E. Bach (Trio in si min) e J.S. Bach (Trio sonate und canon perpetuus).

Venerdì 3 luglio alle 20.30 torniamo al Monastero dei Benedettini con il Quartetto Stesichoros che, insieme a Salvatore Vella (flauto) Giuseppe Casano (clarinetto) e Giuseppina Vergine (arpa), offrirà un programma che spazia dal repertorio romantico a quello contemporaneo con Carl Maria von Weber (Quintetto per clarinetto e archi op. 34), Maurice Ravel (Introduction et Allegro) e Joe Schittino (Quintetto per flauto e archi).

INFO >>

Produzione opera belliniana con giovani cantanti

Teatro Massimo Bellini di Catania – Opera Studio Laboratori & Work Experience – Produzione opera belliniana con giovani cantanti

L’Opera Studio del Teatro Massimo Bellini di Catania si articola in una serie di Laboratori previsti per l’Autunno 2015, al termine dei quali verranno selezionati due cast per la produzione di un’opera belliniana che andrà in scena nella Stagione lirica 2016 del Teatro e per la quale sono previste tournèe in Italia e all’estero.

ART. 1 ‐BANDO
Sono aperte le iscrizioni per l’Anno 2015 al progetto Opera Studio del Teatro Massimo Bellini di Catania.
Obiettivo dell’Opera Studio è la formazione organica e strutturata del cantante lirico, finalizzata all’utilizzo, per coloro che hanno superato la seconda sessione di studio, in ruoli di una produzione belliniana.
Ai giovani cantanti sarà data l’opportunità di seguire percorsi di specializzazione altamente qualificati, aventi per finalità il perfezionamento tecnico, stilistico, interpretativo e scenico, nonché l’approfondimento delle conoscenze culturali necessarie all’esercizio della professione.
Possono partecipare al presente bando i cittadini italiani ed i cittadini appartenenti alla Comunità Europea che, alla data di presentazione della domanda di partecipazione, non abbiano ancora compiuto 32 anni (se soprani e tenori) e 35 anni (se mezzosoprani, contralti, baritoni e bassi), salvo casi di particolare merito a
discrezione della Direzione artistica.
Saranno, altresì, ammessi a partecipare al presente bando i cittadini appartenenti a Paesi extracomunitari; questi ultimi, se ammessi dalla Commissione a partecipare alle sessioni di laboratorio, riceveranno dall’Ente una comunicazione attestante il superamento della prima fase di selezione ai fini del rilascio del permesso di soggiorno per motivi di studio da parte delle competenti Autorità italiane.
ART. 2 ‐ MODALITÀ DI ACCESSO
I laboratori sono a numero chiuso con accesso tramite selezione con supporto audio/visivo.
Alle sessioni di laboratorio saranno ammessi, tra tutti coloro che nel termine finale del 15 luglio 2015 avranno presentato domanda di partecipazione con allegato quanto definito al successivo articolo, unicamente i candidati che avranno superato la fase di selezione, a conclusione dell’esame della Commissione, classificandosi, in
graduatoria, fra le prime 30 postazioni.
Gli allievi non selezionati tra gli effettivi potranno comunque prendere parte ai corsi in qualità di uditori e potranno eventualmente subentrare agli allievi effettivi in caso di rinuncia da parte di questi ultimi.
ART. 3 ‐ DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La domanda di partecipazione, da redigere in carta libera in conformità al modello allegato al presente bando sotto la lettera “A” , con chiara indicazione del recapito per le successive comunicazioni, dovrà essere trasmessa a mano o tramite raccomandata A\R, (in tal caso della data di inoltro farà fede il timbro dell’Ufficio
Postale accettante) entro e non oltre le ore 14,00 del 15 luglio 2015 al seguente indirizzo: Teatro Massimo Vincenzo Bellini – Segreteria – Via Antonino di Sangiuliano
233, 95131 Catania.
L’Ente rimane esentato da qualsiasi responsabilità in caso di irreperibilità del concorrente al recapito indicato nella domanda di partecipazione alla selezione, per i casi di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesattezze contenute nella domanda di partecipazione o da mancanza oppure tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella stessa o per eventuali disguidi postali o telegrafici.
Non si terrà conto delle domande che saranno spedite dopo il termine sopra indicato

Siracusa e i Luoghi dell’Anima

È giunto alla conclusione la Prima Edizione del Premio Letterario Nazionale “Siracusa e i Luoghi dell’Anima” presentato il 21 marzo 2015 all’interno del Forum della Cultura della Seconda Festa di Primavera organizzato dal Movimento Culturale 734. L’iniziativa, rivolta ad autori italiani ha riscontrato grande interesse ricevendo 60 manoscritti.

Venerdì 26 giugno 2015 alle ore 17.00 presso il Circolo T.C Match Ball di Siracusa in Via Giuseppe Agnello n. 13, alla presenza della Commissione Valutatrice composta da Valerio Vancheri, Katia Inserra e Giuseppe Bordonali, con la partecipazione Aldo Formosa e la gradita presenza del Maestro Alessandro Quasimodo, dell’Assessore alle Politiche Culturali Francesco Italia, del Presidente del Movimento Culturale 734 Fabio Granata e dell’organizzatore del Concorso Letterario Francesco Arizza, avrà luogo la cerimonia di premia­zione della I° Edizione del Premio Letterario Nazionale «Siracusa e i luoghi dell’anima» articolata in 3 sezioni:
Sez. A – Poesia inedita in lingua italiana a tema libero;
Sez. B – Racconto inedito a tema libero;
Sez. C – Sezione per le scuole secondarie a tema libero.

Vengono resi noti i nomi dei finalisti delle tre sezioni del premio

Sezione A (Poesie)

Autore
titolo dell’opera
provenienza
VETTORELLO Rodolfo
“Lei che non parla”
Milano
ANDREANI Gabriele
“Quando sbarcai a”
Pesaro

Sezione B (Racconti)

Autore
titolo dell’opera
provenienza
ROSA Giovanni
“Il Diario di Fatima Kaled”
Modica
BIANCA Toi
“Lacrime nella polvere”
Roma
DI DIO Maricla
“Veniva dal mare” – Menzione speciale
Calascibetta

Sezione C (Studenti)

Autore
titolo dell’opera
provenienza
CRISAFULLI Maria Pia
“La Ballata del Marinaio”
Santa Teresa di Riva

CicloAmnesty 2015

Conferenza Stampa

CicloAmnesty 2015 PalermoIl Gruppo Italia 243 di Amnesty International, il Coordinamento Palermo Ciclabile – FIAB e l’Associazione Parco Uditore vi invitano a partecipare alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2015 del “CicloAmnesty”, pedalata ciclistica a supporto delle campagne di Amnesty International.

La conferenza stampa si terrà mercoledi 20 maggio, alle 09.30, a Palermo presso la sede di Amnesty International, via Benedetto D’Acquisto, 30

Alla conferenza stampa parteciperanno i rappresentanti delle organizzazioni promotrici.

Grazie per l’attenzione.

Palermo, 12.05.2015
Amnesty International Sezione Italiana
Gruppo Italia 243
338.7736444 – 320.1161920
gr243@amnesty.it

Campi di ricerca di biologia marina, Eolie 2015

Campi di ricerca di biologia marina, Eolie 2015

Campi di ricerca di biologia marina alle Eolie

DELPHIS Aeolian Dolphin Center di Salina e NECTON Marine Research Society, offrono a tutti la possibilità di partecipare ai campi estivi di ricerca sull’isola di Salina, una delle sette perle dell’Arcipelago delle Isole Eolie. L’isola, oltre ad essere bellissima, coperta da una lussureggiante vegetazione (è infatti l’isola più verde e la più alta dell’arcipelago),presenta innumerevoli specie di flora e fauna, in alcuni casi endemiche, si trova al centro dell’arcipelago, e la posizione strategica permette di effettuare i monitoraggi in tutta l’area.
Cosa organizziamo:
Corsi di biologia marina professionalizzanti per studenti universitari e laureati.
I corsi per studenti universitari e laureati hanno durata settimanale, trattano argomenti relativi la biologia, l’ecologia e l’etologia di mammiferi marini, delle tartarughe marine, sulla biologia della pesca e sul riconoscimento delle specie che popolano il Mediterraneo e sulle sue tecniche di campionamento . Durante la settimana di corso, gli studenti seguono lezioni in aula e partecipano ad uscite in mare addestrative durante le quali si troveranno a stretto contatto con le varie fasi della ricerca ed utilizzeranno le apparecchiature scientifiche.
Al momento vengono organizzati i quattro corsi di seguito inseriti:
EOLIAN CETACEAN PROJECT: si occupa della biologia della conservazione e dell’ecologia dei mammiferi marini, in particolare del capodoglio e della stenella. Si tiene nelle acque dell’Arcipelago delle Eolie e la base logistica si trova sull’isola di Salina. (in collaborazione con NECTON Marine Research Society). Questo progetto è partito nel 2004, e ad oggi è l’unico che si occupa del monitoraggio a lungo termine dei cetacei nell’area delle Eolie, ed i corsi organizzati all’interno del progetto, ogni anno vedono la partecipazione di circa 40 studenti.
MEDITERRANEAN SEA TURTLE PROJECT: si occupa della biologia, dell’ecologia, della conservazione e della genetica della tartaruga Caretta caretta. La base è sull’isola di Salina e la parte pratica in mare, si svolge nelle acque dell’intero Arcipelago eoliano.
CORSODI BIOLOGIA DELLA PESCA: si occupa dello studio dell’attività di pesca, delle specie pescate, dei cicli biologici delle specie, degli attrezzi utilizzati, delle problematiche che affliggono il settore dalla pesca. Si tiene nelle acque dell’arcipelago delle Eolie e come base si ha l’isola di Salina.
LABORATORIO DI BIOLOGIA SUBACQUEA: il laboratorio di biologia subacquea è diviso in due parti (teorica e pratica). Nel corso delle lezioni, vengono trattati argomenti relativi alle caratteristiche dei diversi fondali, i vari piani e domini, le specie distinte tra pesci, vegetali, organismi sessili e vagili, le tecniche di monitoraggio subacqueo ecc… Nel corso delle attività pratiche, si va in acqua e si effettuano il monitoraggio ed in alcuni casi il prelievo di organismi che successivamente verranno osservati fuori dall’acqua. Ovviamente, in acqua vengono utilizzate le attrezzature richieste in funzione delle tecniche di monitoraggio che si stanno eseguendo, saranno quadrati, cime, picchetti ecc… Si potrà decidere di partecipare a corsi che comprendono il brevetto subacqueo di primo o di secondo livello e le immersioni con autorespiratore ed in apnea, corsi con attività pratica solo in apnea o corsi con attività pratica sia in apnea che con l’uso dell’autorespiratore.
Ogni corso è organizzato in due diversi livelli:
BASIC: indirizzato a chi non possiede conoscenze sull’argomento trattato. Seguendo questo corso si inizierà un percorso che avrà inizio dalle più elementari nozioni e man mano arriverà a far comprendere ed assimilare notizie sempre più approfondite.
ADVANCED: indirizzato alle persone che hanno già delle buone conoscenze di base e per motivi di studio, lavoro o semplicemente per passione vogliono approfondirle sempre di più. Seguendo questo corso si partirà da nozioni già abbastanza approfondite e si raggiungeranno livelli molto alti e specifici.

Corso di biologia marina teorico/ pratico per ragazzi e adulti
I corsi hanno durata settimanale o di 3 giorni (ma è possibile prolungare), destinati a chi è sempre stato affascinato e si vuole avvicinare al mondo della biologia marina ed un numero massimo di 10 persone ma parte anche per un solo partecipante in questo caso sarà anche possibile costruire su misura le attività teoriche e pratiche in base alle curiosità ed esigenze.
Durante queste corso vengono affrontati argomenti di base sugli ecosistemi marini, biologia ecologia, riconoscimento e tecniche di campionamento degli organismi che vivono il nostro mare, il tutto sarà accompagnato da uscite di snorkeling per imparare a riconoscere tutto ciò che si è imparato durante le lezioni teoriche. Biologia ecologia, riconoscimento, tecniche di campionamento e foto-identificazione dei mammiferi marini ed uscite in mare. Tecniche di pesca, specie target ed interazione con i mammiferi marini, anche in questo caso uscite in mare per osservare quello fatto in teoria. Riconoscimento biologia ecologia e rischi che corrono le tartarughe marine che popolano il Mare Mediterraneo.
Sarà anche possibile scegliere il corso sempre di durata settimanale, su un singolo argomento, sui mammiferi marini, sulle tartarughe marine, biologia subacquea e biologia della pesca.
Questi tipi di corsi possono essere organizzati anche per le scuole.
Tutti i partecipanti alla fine dei corsi riceveranno un attestato riconosciuto da enti ed università che certificherà l’avvenuta partecipazione.
Destinatari
Tutte le persone interessate alla natura, al mare, agli animali, alla ricerca dei mammiferi marini, delle tartarughe nell’ambiente naturale, dei pesci, dei fondali marini ecc…Gli unici requisiti fondamentali sono tanta passione, tanto amore per il mare ed un minimo di spirito di adattamento.
Modalità e tempi di attuazione
I corsi saranno articolati in lezioni teoriche, in uscite in mare, in uscite di snorkeling, in immersioni ed in osservazioni da terra. Particolare attenzione verrà data alle metodologie di campionamento e alla strumentazione utilizzata per la ricerca.
Il mezzo nautico
Le uscite in mare saranno effettuate con un gommone a chiglia rigida che viene usato per la ricerca nelle acque delle Eolie. Questa imbarcazione, molto sicura, versatile, veloce e maneggevole, permette di avvicinarsi rapidamente alle aree interessate dalle varie attività di ricerca, zone in cui vengono osservati e monitorati i cetacei o le tartarughe marine, zone di pesca, punti d’immersione ecc.. il mezzo è inoltre provvisto di gps cartografico, plotter, ecoscandaglio, idrofono, registratore audio digitale, telecamera subacquea ed altra strumentazione necessaria alla raccolta dei dati scientifici e dei campioni. Il serbatoio di carburante permette una grande autonomia ed è completato con capienti gavoni utili a stivare merci ed attrezzature. Può ospitare fino a 12 persone.
Tutti i partecipanti, in funzione del corso, saranno coinvolti nelle uscite in mare e ad ognuno verrà assegnato un compito diretto alla raccolta dati ed alla loro successiva analisi, in modo da consentire a tutti di partecipare attivamente ad ogni fase della ricerca. Inoltre, i partecipanti, a fine corso dovranno essere in grado di utilizzare autonomamente tutti gli strumenti necessari alla ricerca come ad esempio: SCHEDE DI RACCOLTA DATI, PROTOCOLLI DI CAMPIONAMENTO, BINOCOLI, GPS, DAT, IDROFONI, SONDE DI TEMPERATURA, ED ECOSCANDAGLI, MICROSCOPIO, MATERIALI DA CAMPIONAMENTO ECC…
Quote d’iscrizione
Le quote d’iscrizione relative ad un corso di durata settimanale variano in base al corso scelto ed al periodo, e vanno da un minimo di 390,00 ad un massimo di 690,00 euro. Inoltre, in alcuni casi, alle quote vengono applicati sconti dal 5% al 10%. La scelta di mantenere quote così basse nasce dal fatto che molto spesso i partecipanti ai ns. corsi sono studenti universitari. Ovviamente lo stesso trattamento economico è garantito anche a chi non è studente. Nella quota di iscrizione dei corsi sono compresi, alloggio in una tipica casa eoliana con ampi spazi attrezzati, doccia all’aperto e barbecue, utenze elettricità, gas e acqua, uso della cucina, le uscite in mare, il carburante per il mezzo, lezioni e formazione, polizza assicurativa per la durata del corso, il materiale didattico, l’associazione per un anno a Delphis Aeolian Dolphin Center, la supervisione scientifica, il brevetto subacqueo open PADI (ove compreso), il certificato di partecipazione al corso riportante tipologia di attività e ore, le immersioni (ove comprese), l’attività di snorkeling (ove compresa), l’uscita con i pescatori (ove compresa). Non sono compresi nella quota di partecipazione: Spese di viaggio A/R, spese personali (telefono, connessione internet, souvenirs, etc.), eventuali escursioni, pulizia appartamento, lenzuola, asciugamano, vitto (i partecipanti normalmente fanno cassa comune, cucinano,pranzano/cenano insieme) alcolici e bibite (vino, birra, liquori, bibite gassate, etc…).A fine corso, insieme al kit didattico utilizzato, che rimarrà di proprietà del partecipante, sarà consegnato un attestato di partecipazione riportante le ore di frequenza rilasciato dalla società di ricerca promotrice del progetto che darà la possibilità di ricevere crediti formativi.

È possibile pagare anche solo il corso ed alloggiare dove si preferisce
Per informazioni e adesioni: www.delphisadc.it – delphiscenter@gmail.com www.necton.it – info.necton@email.it 339/6000468 – 333/1932002 – 339/1249021

Incoming Sicily Food Project B2B

Incoming Sicily Food Project B2B 22-25Feb2015

Giambattista Riolo <gbgriol@gmail.com>

Spett.le Azienda,
In qualità di partecipante all’evento in oggetto, Vi chiedo di dedicarmi qualche minuto del vostro tempo per leggere la seguente presentazione:
       Mi chiamo Giambattista Riolo, Italiano di Madre Lingue Inglese che dal 1992 assiste un selezionato gruppo di produttori agro-alimentari Siciliani nella ricerca e nella gestioni di nuovi mercati esteri.
       Sarò presente, insieme a voi, per tutti i 4 giorni dell’evento, soggiornando a Caltanissetta, per assistere i miei clienti durante i meetings ed eventualmente alle trattative che possano nascere a seguito degli stessi.
       Compatibilmente con gli impegni già fissati nell’agenda delle Bilateral Meetings da parte dell’organizzazione, durante le mie ore di disponibilità, sarei lieto di assistervi, qualora ve ne fosse necessità, con i miei servizi di traduzione ed interpretariato Inglese/Italiano/Inglese, sia durante i meetings B2B, sia durante le trattative che possano nascere con i buyers in seguito agli incontri programmati durante il corso di questi 4 giorni.
       Finito l’evento, io ed i miei collaboratori possiamo dare seguito ai contatti stabiliti curando la corrispondenza e le comunicazioni telefoniche in Inglese come anche nelle seguenti lingue:
Tedesco, Olandese, Spagnolo, Portoghese, Francese, Arabo (in 3 dialetti), Cinese (Mandarino) e Polacco.
       Per ulteriori informazioni o chiarimenti, potete contattarmi via e-mail, oppure telefonicamente.
Vi ringrazio per l’attenzione che mi avete prestato e sarò lieto di incontrarvi in seno alla manifestazione.
   Cordiali Saluti
Giambattista Riolo
Cell.: 335 6606918

Skype: gbgriol5

Orphée et Eurydice

Orphée et Eurydice, February 20 -27 2015
Orphée et EurydiceCalendar
Friday February 20, 8.30pm – Premiere
Saturday February 21, 8.30pm
Sunday February 22, 5.30pm
Tuesday February 24, 6.30pm
Wednesday February 25, 6:30pm
Thursday February 26, 6.30pm
Friday February 27, 6.30pm
Opera in four acts

Music by Christoph Willibald Gluck (Hector Berlioz’s version)
Libretto by Pierre-Louis Moline da Ranieri de` Calzabigi

A production of the Ballet National de Marseille and the Opéra Théatre de Saint-Etienne

Conductor Giuseppe Grazioli
Director and Coreographer Frédéric Flamand
Set and Costume Designs Hans Op de Beeck

In scena al Teatro Massimo

Cast
Orphée Marianna Pizzolato (20, 22, 25, 27) Lucia Cirillo (21, 24, 26)
Euridyce Mariangela Sicilia (20, 22, 25, 27) Yana Kleyn (21, 24, 26)
Amour Aurora Faggioli

Étoiles
Orphée (blanc) Christian Novopavlovski
Orphée (noir) Andrea Mocciardini
Euridyce Valentina Pace (20, 21, 22, 25, 27) Marta Marigliani (24/26)
Amour Lucia Ermetto

Teatro Massimo Orchestra, Chorus and Ballet
Chorus Master Piero Monti