Teatro nei “luoghi della storia e della memoria”

IL REGISTA AGOSTINO DE ANGELIS RENDE OMAGGIO A PALAZZO BARONE CON LO SPETTACOLO NOVECENTO
frouscini
frofroL’idea è nuova, le emozioni autentiche, il luogo Palazzo Barone di Giarratana a pochi chilometri da Ragusa, che ospita il Museo Ibleo dell’Emigrazione; qui, l’attore regista Agostino De Angelis ha pensato di mettere in scena un suo spettacolo teatrale “Novecento”. Lo stesso è noto al pubblico italiano per la sua scelta e per la convinzione che la novità dei nostri tempi, sia quella di portare il Teatro nei “luoghi della storia e della memoria”, per questo ha ottenuto da Ministero dei Beni Culturali e Soprintendenze i maggiori siti di interesse nazionale e internazionale.
“I luoghi” rappresentano l’anima delle città, per questo il regista ha scelto la nobile location che racchiude in sé le memorie e la storia del territorio ragusano con le speranze e le lacrime di coloro i quali nel ‘900 furono costretti a lasciare la propria terra in cerca di fortuna.
Lo spettacolo, due serate il 29 e 30 Novembre 2014 alle ore 20:45, nell’auditorium di Palazzo Barone si inserisce a chiusura di una manifestazione più ampia, ideata dallo stesso De Angelis e organizzata dalle associazioni Extramoenia e ArchéoTheatron, in collaborazione con la Regione Siciliana, il Comune di Giarratana e alcune realtà del territorio, su arte, cultura ed enogastronomia. Lo spettacolo è pensato e ideato con l’intento di far rivivere i colori della memoria attraverso un cammino nel tempo che ci mostri la vita trascorsa, affinché ciascuno ritrovi nel racconto le origini della storia e delle tradizioni. Si tratta di un viaggio nella letteratura, nelle tradizioni e nelle manifestazioni culturali del primo Novecento, con interpretazione di brani e testimonianze letterarie legate soprattutto a scrittori quali Baudelaire, Neruda, Quasimodo, Montale, ma anche ad altri noti per i testi in dialetto siciliano. Un atto unico attraverso le voci recitanti di Marco Scuotto, Bartolo Mineo, Anna Litrico, Adriano Longo, Valentina Puccio, Maria Catena Baldanza, Martina Lauretta, il commento musicale del M° Valerio Massaro, la voce del Tenore Dario Adamo, del canto popolare di Nicoletta Caravello e del gruppo folkloristico Nunn è Lapa né Musca. Ingresso Libero.

Omaggio a Eduardo De Filippo

Eduardo De Filippo

IL COMUNE DI GIARRATANA RICORDA EDUARDO DE FILIPPO CON IL REGISTA AGOSTINO DE ANGELIS

GIARRATANA RICORDA EDUARDO DE FILIPPO

Nel borgo antico ‘U Cuozzu del Comune di Giarratana, sarà portato in scena il 31 ottobre alle ore 18,30, giorno in cui ricorre il trentennale dalla scomparsa del noto attore, regista e capocomico napoletano Eduardo De Filippo, lo spettacolo teatrale multimediale “Omaggio a Eduardo De Filippo” di e con Agostino

De Angelis, inserito nel progetto nazionale di valorizzazione e promozione 2014/2015 dal titolo “Luoghi,

Memorie e Personaggi della Storia”.

Il suggestivo scenario del borgo accoglierà lo Spettacolo Teatrale di parola, musica, canto, immagini, filmati e aneddoti, in cui verrà “imprigionato” il respiro di un’anima, dell’uomo Eduardo, di vasta cultura e sensibilità, rigoroso e pignolo che promosse Napoli e l’Italia del Sud, nel mondo.

Un gioco tra le voci di Bartolo Mineo, Lucia Liali, Valentina Puccio, Adriana Puccio, Maria Catena Baldanza, accompagnate dai giovani mimi Benedetta Di Pietro, Alessia Micieli, Gabriele Alderisi, Rosario e Nicolò Pagano e la chitarra di Anna Litrico. La canzone napoletana interpretata dal tenore Dario Adamo si alternerà con le parole dello stesso regista De Angelis, che come ha affermato, darà voce ai discorsi di Eduardo, alle lettere ed agli aneddoti lasciati in eredità a tutti noi.

In occasione dello spettacolo saranno utilizzate come scenografie le tele di Cetty Midolo, Marika Cassone, Giuseppe Pisana, “cruveddi e panara” realizzati in situ dall’artigiano Salvatore Di Stefano e i costumi della stilista Stefania Frasca Aurora Boreale Atelier. Presenta Ilaria Angelica.

Lo spettacolo sarà realizzato con il patrocinio del Comune di Giarratana, Festival del Cinema Archeologico di Rovereto, Archeologia Viva, Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, Istituto di Cinematografia e Televisione “Roberto Rossellini” di Roma; con la collaborazione di Molino di Sicilia, Note di Zafferano, Avis Giarratana, Naturalmente Pane, Gusto Antico, Impresa Edile Euromuri, organizzazione Associazioni

Extramoenia e ArchéoTheatron. Ingresso libero.

Eduardo De Filippo

AGOSTINO DE ANGELIS RENDE OMAGGIO A PASOLINI A GIARRATANA

AGOSTINO DE ANGELIS RENDE OMAGGIO A PASOLINI A GIARRATANA

AGOSTINO DE ANGELIS RENDE OMAGGIO A PASOLINI A GIARRATANA

In uno dei borghi più suggestivi del Comune di Giarratana, ‘U Cuozzu, sarà portato in scena il 27 settembre alle ore 20,30 lo spettacolo teatrale multimediale “Omaggio a Pier Paolo Pasolini” di e con Agostino De Angelis, inserito nel progetto nazionale “Borghi e Borgate – luoghi e memorie della storia” ideato dallo stesso regista, con il patrocinio del Comune di Giarratana, Festival del Cinema Archeologico di Rovereto, Archeologia Viva, Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, Istituto di Cinematografia e Televisione “Roberto Rossellini” di Roma; organizzazione Associazioni Extramoenia e ArchéoTheatron in collaborazione con le imprese “A Giarra” e “Billy Bet”.

Il borgo antico ‘U Cuozzu, conserva i ricordi storici e il patrimonio popolare della Giarratana agricola e artigianale, oggi talvolta dimenticato dal consumismo industriale dei giorni nostri. E’ da questo luogo che il regista De Angelis, ha voluto fare omaggio ad un autore come Pasolini, che è stato uno dei precursori nel denunciare il progresso industriale e consumistico e nel preservare il patrimonio popolare e rurale dell’Italia degli anni 50/60. Portare in scena l’intellettuale Pasolini, in tale luogo, è come far rivivere lo stesso, che con una straordinaria visione del mondo, ha saputo disegnare e colorare una tela che descrive l’Italia di ieri, oggi e domani.

La pièce sarà rappresentata con interpretazione dei testi da parte dello stesso De Angelis, video proiezioni di filmati e interviste su Pasolini, con letture delle voci narranti Bartolo Mineo, Adriano Longo, Giulia Acquasana, Valentina Puccio, Lucia Liali accompagnate dai giovani mimi Benedetta Di Pietro, Alessia Micieli, Gabriele Alderisi, Rosario Pagano e dalla chitarra di Anna Litrico. In occasione dello spettacolo saranno utilizzate come scenografie, oltre la bellezza del luogo, le tele di Cetty Midolo e i costumi realizzati dalla stilista Stefania Frasca Aurora Boreale Atelier. Ingresso libero.

AGOSTINO DE ANGELIS RENDE OMAGGIO A PASOLINI A GIARRATANA