Franco Battiato in Catania

Franco Battiato

“LA MESSA ARCAICA”

FRANCO BATTIATO IN CONCERTO
Teatro Massimo Bellini

30 maggio 2017 ore 20.30

Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus, Agnus Dei (per soli, coro e orchestra)

Direttore – Guido CortiM° del coro – Ross Craigmile

Voce – Franco Battiato

Mezzo soprano – Carly Paoli

Pianoforte – Carlo Guaitoli

Tastiere e programmazione – Angelo Privitera

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO MASSIMO BELLINI

***
“CANZONI MISTICHE”
Direttore e Pianista – Carlo Guaitoli

Voce – Franco Battiato

Voce – Juri Camisasca

Tastiere e programmazione – Angelo Privitera

ORCHESTRA DEL TEATRO MASSIMO BELLINI

 

Francesco “Franco” Battiato (Italian: born 23 March 1945, Ionia, Sicily) is an Italian singer-songwriter, composer, filmmaker and, under the pseudonym Süphan Barzani, also a painter. Battiato’s songs contain esoteric, philosophical and religious themes.

He is and has been for decades one of the most popular pop singer-songwriters in Italy. His unique sound, song-crafting and especially his lyrics, often containing philosophical, religious, and culturally exotic references, as well as tackling or painting universal themes about the human condition – unusual subjects for pop songs – earned him a unique spot on Italy’s music scene, and the nickname of “Il Maestro” (“The Master” or “The Teacher”). His work includes songwriting and joint production efforts with several Italian and international musicians and pop singers, including the long-lasting professional relationship with Italian singer Alice. Together with Alice, Franco Battiato represented Italy at the Eurovision Song Contest 1984 with the song “I treni di Tozeur”.[wikipedia]

MISSIONE PESCA IN ANGOLA

Pesca in Angola

Focus: esportazione pescato e conserve italiani, cattura, conservazione e trasformazione pescato angolano, vendita, costruzione, manutenzione e riparazione imbarcazioni, vendita macchinari, attrezzature, servizi e infrastrutture per la pesca e per la nautica, acquacoltura in mare aperto, produzione e vendita di sale, formazione e assistenza tecnica alla produzione e alla commercializzazione

MISSIONE PESCA IN ANGOLARoma, 14 marzo 2017 Prot.n. 101

Abbiamo il piacere di comunicarvi che dal 21 al 27 maggio 2017 avrà luogo in Angola una missione di operatori italiani dedicata alla filiera della pesca e della nautica.

L’iniziativa si svolgerà nella capitale Luanda e nelle Regioni di Zaire, Kwanza Sul, Benguela e Namibe, dove sono previste visite alle installazioni operative e incontri istituzionali.

PERCHE’ PARTECIPARE

L’Angola è un Paese di quasi 26 milioni di abitanti in un territorio grande 4 volte l’Italia. Rimane una delle realtà più interessanti dell’intero continente africano, con un elevato potenziale interno e un ancor più grande potenziale regionale, in quanto cerniera tra Africa centrale, australe e occidentale.

MISSIONE PESCA IN ANGOLAI consumi alimentari sono fortemente improntati alle tradizioni mediterranee portoghesi e derivano dalla grande abbondanza di pesce, in particolare aragoste, gamberi, cernie, polpi, seppie, calamari, tonni. Gli imprenditori angolani, che hanno accumulato ricchezze con il petrolio e l’edilizia, stanno ora comprando macchinari e attrezzature per la pesca e cominciano a installare fabbriche di trasformazione.

Sono tuttavia consapevoli della mancanza di esperienza tecnica e manageriale e hanno difficoltà ad adeguarsi agli standard internazionali. La ricerca di un partner è soprattutto dettata dal bisogno di assistenza tecnica e manageriale. Il Governo angolano ha identificato programmi di investimento infrastrutturali e prevede progetti di partenariato produttivo pubblico-privato, anche con incentivi economici e fiscali, in settori considerati prioritari, come la nautica e la pesca.

La diversificazione economica in atto favorisce quindi sia la vendita di macchinari, attrezzature e prodotti ittici alimentari italiani, sia la partecipazione al processo commerciale e produttivo angolano, inglobando l’imprenditoria locale nelle catene di valore internazionali italiane.

L’Angola potrebbe infatti consentire agli operatori italiani, di superare le quote imposte dall’Unione Europea per l’approvvigionamento ittico e ampliare la quota mondiale di vendita di prodotti e macchinari. Indipendentemente dalle potenzialità del mercato locale e dalla possibilità di esportare in Europa, il partenariato italo-angolano potrebbe inoltre beneficiare dell’esportazione nei vicini Paesi africani, che dipendono dalle importazioni di pescato e dalla pesca artigianale nei fiumi.

MISSIONE PESCA IN ANGOLA
OBIETTIVI

L’evento è rivolto a imprese, cooperative, associazioni di imprese, professionisti, società di consulenza, enti, istituzioni. Con tale evento, ICE-Agenzia intende presentare il mercato angolano agli operatori italiani e promuovere la collaborazione fra le imprese italiane e quelle angolane, allo scopo di finalizzare accordi commerciali e produttivi.
COME PARTECIPARE

La partecipazione alla missione è gratuita.
Sarà possibile aderire all’iniziativa fino al giorno 28 Aprile 2017.
Per informazioni e adesioni, si invita a consultare il seguente link:

https://sites.google.com/a/ice.it/missione-pesca-in-angola-maggio-2017/

PROGRAMMA

Il programma prevede l’organizzazione di incontri con le controparti locali, con spostamento dei partecipanti dalla capitale Luanda alle Regioni di Zaire, Kwanza Sul, Benguela e Namibe, a mezzo pullman e volo aereo.
Cordiali saluti.

Giovanni Sacchi
Dirigente a.i.
Ufficio Partenariato Industriale e
Rapporti con gli Organismi Internazionali

Luogo: Angola
Capitale Luanda
Regioni Zaire, Kwanza Sul, Benguela e Namibe

Data:
21-27 maggio 2017

Scadenza adesioni:
28 aprile 2017

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

ICE ROMA
Ufficio Partenariato Industriale e rapporti con Organismi Internazionali
Dirigente ad interim: Giovanni Sacchi

Referenti per l’iniziativa:
Antonio Avallone
Mirella Bernardini
Claudio Bertinetto
Tel: 06 5992 6998
Tel: 06 5992 6641
Tel: 06 5992 6677
e-mail: coll.industriale@ice.it

L’Ufficio ICE di:
Luanda
Direttore: Milena Del Grosso
Analista di mercato: Adlezio Agostinho
Tel: + 244 222 335 421
e-mail: luanda@ice.it
è a disposizione per fornire l’assistenza e le informazioni necessarie alle aziende partecipanti

The two best hotels in the Province of Trapani

Giardino di Costanza Resort 5-star hotel
Giardino di Costanza Resort 5-star hotel

This property has agreed to be part of our Preferred Property programme which groups together properties that stand out thanks to their excellent service and quality/price ratio with competitive prices. Participation in the programme requires meeting a specific set of criteria and takes into account feedback from previous guests.
Via Salemi, Km 7,100, 91026 Mazara del Vallo, Italy .

Get the celebrity treatment with world-class service at Giardino di Costanza Resort

One of our top picks in Mazara del Vallo.
Featuring a restaurant, terrace and garden with outdoor pool, Hotel Giardino di Costanza is 9 km from Mazara del Vallo beach. Offering free Wi-Fi throughout, it has a wellness centre and tennis court.

With a private bathroom, the air-conditioned rooms come with a flat-screen TV, sofa and minibar. Guests at Giardino di Costanza can enjoy a sweet and savoury breakfast.

It is possible to work out at the fitness room and relax with a sauna or a massage. During the summer months, 1 free parasol, 2 sun loungers and a free beach shuttle service are available.

Trapani Airport is a 50-minute drive away.

Hotel Chain : Blu Hotels

Go to the hotel here >>

Giardino di Costanza Resort 5-star hotel
Grand Hotel Palace 5-star hotel

This property has agreed to be part of our Preferred Property programme which groups together properties that stand out thanks to their excellent service and quality/price ratio with competitive prices. Participation in the programme requires meeting a specific set of criteria and takes into account feedback from previous guests.
Lungomare Mediterraneo 57, 91025 Marsala, Italy

Get the celebrity treatment with world-class service at Grand Hotel Palace

One of our top picks in Marsala.
Situated on the seafront in Marsala, New Hotel Palace offers an outdoor swimming pool, a sea-view terrace, and Sicilian cuisine. The Chiesa Madre church is 2.5 km away.

The Palace Hotel features air-conditioned rooms with a private bathroom and flat-screen TV. Some rooms overlook the garden and some enjoy full sea views. Breakfast is buffet style.

The elegant restaurant serves a wide range of local and international specialities. The cellar has a selection of local and national wines, and the bar serves drinks and snacks all day.

The hotel is also within easy reach of famous Sicilian archaeological sites, such as Mozia, Segesta and Selinunte. Free outdoor parking is provided, and a garage with direct access to the reception is also available.
Go here for the hotel >>

 

Pasos e Misteri

Pasos e Misteri

Inaugurazione della mostra fotografica “Pasos e Misteri. La Settimana Santa in Sicilia e in Andalusia”

Buongiorno,

l’On. Presidente Giovanni Ardizzone e il Direttore Generale della Fondazione Federico II, Francesco Forgione, hanno il piacere di invitare le SS.VV. alla conferenza di presentazione e all’inaugurazione della mostra fotografica “Pasos e Misteri. La Settimana Santa in Sicilia e in Andalusia”.
Pasos e Misteri

Giornata di Studi, giovedì 30 marzo 2017, ore 16.00, Museo internazionale delle Marionette “Antonio Pasqualino” Piazzetta Antonio Pasqualino, 5 – Palermo

Inaugurazione: venerdì 31 marzo 2017, ore 18.00, Oratorio dei Santi Elena e Costantino, piazzetta della Vittoria 22, Palermo (Villa Bonanno)

The two five-star-hotels in Palermo

Get the celebrity treatment with world-class service at Grand Hotel Villa Igiea Palermo – MGallery by Sofitel

Grand Hotel Villa Igiea Palermo

Offering panoramic views across the Bay of Palermo, Grand Hotel Villa Igiea – MGallery Collection is 2 km from Palermo Harbour. It features an outdoor swimming pool, tennis court and elegant rooms and suites.

Every room has a different design and layout at Villa Igiea – MGallery Collection and no two are the same. They do however have many facilities in common, including air conditioning, satellite TV with pay-per-view movies and a writing desk. Some offer views of the Tyrrhenian Sea or Pellegrino mountain.

Drinks are available from the bar, while the restaurant serves Sicilian specialities. You will also find a gym, solarium and massage rooms at this luxury 5-star hotel.

Hotel Rooms : 124 , Hotel Chain : MGallery by Sofitel

Click here for more details, photos and booking >>

 

Get the celebrity treatment with world-class service at Grand Hotel Wagner

Grand Hotel Wagner

The luxury Grand Hotel Wagner is full of old-world charm. This prestigious hotel set in the heart of Palermo, near the Politeama Theatre, the pedestrian area and many top-class shops and restaurants.

Recently restored, this early-20th century building has exceptional interiors that featured in the famous Italian film ‘The Leopard’. Sit upon antique furniture and take in your surroundings; chandeliers, rare marble, rich carpets and old paintings. Rooms are just as exquisitely decorated.

Sip a cocktail in the elegant American Bar or listen to relaxing music in the Piano Bar.

The Wagner offers conference and business facilities with modern technology. Sessions in the fitness area and sauna, and massages can be booked on site.

Ruggero Settimo is a great choice for travellers interested in food, culture and monuments.

This is our guests’ favourite part of Palermo, according to independent reviews.

Hotel Rooms : 61

Click here for more details, photos and booking >>

Are You looking for other accommodation in Palermo ? Try it here please:

Search Hotels

Destination
Check-in date
Check-out date

The Heavenly Food of Sicily

Cucina Paradiso: The Heavenly Food of Sicily

Cucina Paradiso: The Heavenly Food of Sicily

Clifford A. Wright, Author Simon & Schuster $24.5 (0p) ISBN 978-0-671-76926-0

Cucina Paradiso: The Heavenly Food of SicilyResearched by Middle East scholar and food enthusiast Wright, this fascinating volume clarifies the mystifying distinction between the cooking of Sicily and other regions of Italy. The reason for the distinction – as he convincingly presents it – was the medieval conquest of Sicily by Arabs whose “culture remained there intact for four hundred years.” According to Wright, the Arabs are responsible for, among other things, the creation of the Sicilian “one-pot” meal, a “fondness for stuffed foods.. shared by the Sicilians,” and the introduction of rice, of which “some food writers even argue that the famous Risotto alla Milanese is an Arab-Sicilian invention transplanted north.” The resulting collection of recipes reflects Sicily’s exotic heritage and includes a mint-infused, Arab-style penne, grilled beef rolls with pecorino, currants and pine nuts and watermelon pudding studded with semisweet chocolate bits, pistachios and candied orange peel. This suggestive study of “the food Sicilians call cucina arabo-sicula” decorously removes another delicious layer of Italy’s riches.

Midnight in Sicily

Terrasini, sunset

Peter Robb, Author Faber & Faber $25.95 (336p) ISBN 978-0-571-19932-7

Midnight in SicilyThis is not a travel book, but rather a sophisticated attempt to make sense of the on-going prosecution of the 78-year-old seven-time prime minister, Giulio Andreotti, and of the intimate ties between the mafia and postwar Italian politics. An Australian by birth, Robb is not just parachuting in to gawk at the corruption that traded in votes, money, government contracts and even assassinations. A longtime resident of Naples, Robb adeptly puts the elusive world of organized crime (both Neapolitan and Sicilian) in a historical context that stretches back to the 19th century. In Sicily, however, organized crime is not an isolated institution and its pervasiveness is suggested by Robb’s brilliant interweaving of writers such as Leonardo Sciascia, Giuseppe di Lampedusa, Pier Paolo Pasolini and the artist Renato Guttuso. Many artists saw a connection between the rich food of Sicily and the mob, which Robb expertly exploits, even repeating an ironic quote from Andreotti himself: “I found myself with my stomach full of marvelous but terrible food, the pasta con le sarde, the cassata and not only did I not understand a thing there but I was ill too. I wonder whether there’s a connection between food like this and the growth of the mafia.” Those who treasured Excellent Cadavers, Alexander Stille’s magnificent study of magistrates Giovanni Falcone, Paolo Borsellino and the mafia “maxitrial,” will appreciate Robb’s epic story of evil and nobility.

Novecento Italiano. Una Storia

Inaugurazione della mostra “Novecento Italiano. Una Storia”

Direzione Fondazione Federico II
Buongiorno,

l’On. Presidente Giovanni Ardizzone e il Direttore Generale della Fondazione Federico II, Francesco Forgione, hanno il piacere di invitare le SS.VV. all’inaugurazione della mostra “Novecento Italiano. Una Storia”.

Sala Duca di Montalto, Palazzo Reale di Palermo. Venerdì 24 marzo 2017, ore 18:00.

Seguirà cocktail.

Cordialità

dott. Carmelo Antico
Segreteria del Direttore Generale
Fondazione Federico II
Via N. Garzilli, 36
90141 Palermo
direzione@federicosecondo.org
091/6262833

Inaugurazione della mostra "Novecento Italiano. Una Storia"
La Fondazione Federico II è una fondazione di Palermo nata “al fine della più ampia conoscenza e della diffusione dell’attività degli organi istituzionali della Regione Siciliana e dell’Assemblea regionale siciliana in particolare, e dei valori e del patrimonio culturale della Sicilia”.

La Fondazione Federico II ha il compito di valorizzare la tradizione politica e culturale della Sicilia promuovendo iniziative finalizzate alla più ampia conoscenza del retaggio storico del Parlamento regionale e delle istituzioni giuridiche siciliane, dando una puntuale informazione sull’attività degli organi istituzionali della Regione, attraverso “la pubblicazione e diffusione di volumi, di riviste e notizie sull’autonomia e le sue istituzioni”. Tra le sue finalità anche “la promozione di iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio culturale della Sicilia e delle opere di artisti siciliani”.

Search Hotels

Destination
Check-in date
Check-out date

La Traviata

Wednesday, March 15 2017, 06:00 pm
United Nations Room
Presentazione La Traviata 2595 – Gallery Teatro Massimo
Conferenza di presentazione dell’opera La Traviata di Giuseppe Verdi (dal 19 marzo al 1 aprile) organizzata dagli Amici del Teatro Massimo, con Paolo Gallarati.

La Traviata

Paolo Gallarati è professore ordinario di Istituzioni di Storia della musica e di Drammaturgia musicale nell’Università di Torino. Ha fondato il dottorato di ricerca in «Storia e critica delle culture e dei beni musicali» e il «Centro Regionale Universitario per la Musica “Massimo Mila”» della Università di Torino di cui è stato direttore sino al 2009.
È codirettore della rivista musicologica «Il Saggiatore musicale» e fa parte del Comitato d’onore della edizione critica delle «Opere di Gioachino Rossini» edita da Bärenreiter (Kassel-Basel-London-New York-Praha). Svolge attività di critico musicale sulle colonne de «La Stampa» e sulla rivista «Amadeus». Nel 1996 per il volume La forza delle parole. Mozart drammaturgo (Torino, Einaudi, 1993), gli è stato assegnato il secondo «Premio internazionale Massimo Mila per la saggistica musicale». Il suo volume più recente è Verdi ritrovato. Rigoletto, Trovatore, Traviata, (Il Saggiatore, 2016).
L’ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.

La traviata è un’opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave. È basata su La signora delle camelie, opera teatrale di Alexandre Dumas (figlio), che lo stesso autore trasse dal suo precedente omonimo romanzo.

Viene considerata parte di una cosiddetta “trilogia popolare” di Verdi, assieme a Il trovatore e a Rigoletto.

Fu in parte composta nella villa degli editori Ricordi a Cadenabbia, sul lago di Como. La prima rappresentazione avvenne al Teatro La Fenice il 6 marzo 1853 ma, a causa forse di interpreti carenti e – probabilmente – per il soggetto allora considerato scabroso, non si rivelò il successo che il suo autore si attendeva[1]; fu ripresa il 6 maggio dell’anno successivo a Venezia al Teatro San Benedetto in una versione rielaborata e con interpreti più validi, come Maria Spezia Aldighieri e finalmente, diretta dal compositore, riscosse il meritato successo.

A causa della critica alla società borghese, l’opera, nei teatri di Firenze, Bologna, Parma (10 gennaio 1855 nel Teatro Regio di Parma come Violetta), Napoli e Roma, fu rimaneggiata dalla censura e messa in scena con alcuni pezzi totalmente stravolti. Sempre per sfuggire alla censura, l’opera dovette essere spostata come ambientazione cronologica dal XIX al XVIII secolo.

Secondo i dati pubblicati da Operabase nel 2013 è l’opera più rappresentata al mondo nelle ultime cinque stagioni, con 629 recite.

Flight deals to Sicily

Flight deals to Sicily

Compare, grab and save on a wide choice Of cheap flight deals to Palermo and Catania in Sicily today. Low cost flights included· More than 400 airlines to compare· Free comparison and no booking fees.
Destinations: Spain, Germany, Greece, Portugal, France, UK, Poland, Denmark, Iceland, Italy, worldwide..
Oneway tickets and roundtrips to and from worldwide destinations, easy to book in a fingertip..

Here we have some of our best deals for flights to Sicily. For the flight-search-engine please go directly here: flights.sicilian.net.

Best deals to Palermo

Best deals for Catania